LAND è una PMI Innovativa

LAND, ormai da circa 20 anni, ha individuato e perseguito la realizzazione e vendita di soluzioni software verticali nel settore della securizzazione e gestione documentale e nel trattamento delle firme digitali. Inoltre, è specializzata nella vendita di soluzioni hardware legate al mercato della stampa, della digitalizzazione e dematerializzazione e dei PC Rugged, particolarmente utilizzati dalle utilities ed in contesti militari operativi sul territorio.
Vanta un importante laboratorio di sviluppo software focalizzato in particolare sulla gestione ed il dimensionamento delle architetture deputate al trattamento dei flussi documentali. Analisi del documento sia esso digitale che cartaceo e applicabilità delle leggi e regole, nonché la definizione di quelle necessarie per un corretto trattamento delle informazioni che ne derivano sono alla base del proprio impegno quotidiano. 
LAND è certificata ISO9001:2015, ISO/IEC 27001:2013, ISO/IEC 27017:2015 e ISO/IEC 27018:2019.
LAND ha conseguito il rating di legalità con procedimento n. RT7298.
Tra il 2016 e il 2017, LAND è stata citata in due Market Guide di Gartner, la più grande Azienda al mondo di Ricerca e Advisory Strategico sulle Tecnologie. Nella “Market Guide for Online Fraud Detection” di Gartner il 10 ottobre 2016 e nella “Market Guide for Electronic Signature” di Gartner il 16 gennaio 2017. Gartner ha previsto che alcuni fornitori di servizi di Firma Elettronica, tra cui LAND, saranno in grado di innovare ed espandere il proprio business, in particolare nel mercato europeo, dove il Regolamento eIDAS (electronic IDentification Authentication and Signature) sta' incoraggiando l'uso diffuso di Firme Elettroniche.
Possiede uno dei più qualificati Competence Center per consulenze tecnico-legali sui temi della digitalizzazione.

Titoli di studio e CV

I due soci hanno una laurea triennale in scienze della formazione e una licenza media superiore.
Entrambi hanno avuto decennali esperienze lavorative in importanti multinazionali prima di fondare LAND. L’amministratore ha ricoperto incarichi manageriali in varie multinazionali, dove ha raggiunto importantissimi risultati commerciali. 
Nel laboratorio di sviluppo SW sono presenti 14 risorse che dispongono di 4 lauree magistrali in ingegneria, 1 laurea triennale in ingegneria e 9 diplomi di licenza media superiore con indirizzo tecnico;
Il Responsabile del Controllo di Gestione dispone di una laurea magistrale in “General Management: Management of Innovation” ed ha conseguito varie esperienze lavorative, di cui l’ultima, prima di approdare in LAND, in Deloitte.
Si elencano alcuni fra i CV tecnici più significativi fra quelli presenti in azienda:

Direttore Operativo e MKT

Vanta un'esperienza di 33 anni nella progettazione di sistemi documentali complessi.

È iscritto nell'elenco di ANORC PROFESSIONI come professionista della digitalizzazione di livello “Expert” ed è responsabile del servizio di conservazione e responsabile della funzione archivistica per IGT Lottery (ex Lottomatica). In qualità di "Esperto" partecipa ai lavori della sottocommissione FIS (firme, identità, sigillo elettronico e relativi servizi) sulle firme digitali, identità elettroniche, sigilli elettronici e servizi connessi di UNINFO (Ente di normazione italiano UNI). È laureato in scienze della formazione e Cavaliere Ordine al Merito della Repubblica Italiana per Meriti Industriali.

Responsabile ICT

Esperienza ventennale nel campo della sicurezza dei sistemi e delle reti. laureato in ingegneria informatica ha partecipato come responsabile tecnico ai progetti europei eMORE – MOnitoring and REporting online hate speech in Europe, e-SIGNED (Secure Imprint GeNErated for paper Documents - FP7-SME-2010-1), come responsabile ha gestito il progetto di ricerca finanziato dalla Regione Lazio "Router Fax - un innovativo sistema per lo smistamento automatico dei fax in grandi organizzazioni complesse". 

Responsabile Sviluppo Software

Ingegnere specialista dell'informazione da circa venti anni, responsabile dello sviluppo software in LAND. Ha partecipato come coordinatore al progetto E-Cedolino che ha consentito un risparmio annuale, per il MEF-DAG, di oltre 40 milioni di euro. Inoltre, ha partecipato al progetto di digitalizzazione e messa in sicurezza della Gazzetta Ufficiale Italiana.

Responsabile Competence Center

Ingegnere che svolge compiti di supporto tecnico e legale alle tematiche di dematerializzazione digitale, governo elettronico nella PA, sicurezza ICT nei sistemi e nelle infrastrutture. Supporto alla messa in produzione di sistemi di firma grafometrica conformi alla normativa sulla firma elettronica avanzata, sull’identità digitale e sulla conservazione digitale. Consulenza direzionale tecnico/giuridica sulle stesse tematiche.

Ha avuto importanti esperienze che vanno dalla docenza in varie Università italiane, fra cui la SDA Bocconi, la Statale di Milano e la Sapienza di Roma all’accreditamento e controllo delle aziende che intendono operare come certificatori di Firma Digitale o come gestori di Posta Elettronica Certificata.

Attualmente ricopre anche la presidenza di ANORC (Associazione Nazionale per Operatori e Responsabili della Custodia di Contenuti Digitali).

Fra i molteplici incarichi ricoperti negli anni, è stato:

  • di supporto tecnico al Legislatore sulle problematiche di innovazione per l’ICT.

  • consulente delle Pubbliche Amministrazioni per l’utilizzo sicuro dei servizi di rete e per l’integrazione della firma digitale e della PEC nell’ambito dei flussi documentali interni ed esterni.

  • coautore delle normative tecniche in materia di firma digitale, conservazione documentale e documenti di identità compresa la Carta Nazionale dei Servizi (CNS).

  • componente del gruppo di lavoro responsabile delle modifiche al Codice dell’Amministrazione Digitale (fino al 30 aprile 2010).

  • progettista con Regione Lombardia e Lombardia Informatica della CNS.

  • componente di gruppi di lavoro sulla carta d’identità elettronica, sulla carta nazionale dei servizi, sulla dematerializzazione dei documenti informatici e sulla sicurezza ICT nella Pubbliche Amministrazione.

  • responsabile dell’attività di diffusione delle Carte di Accesso (CIE/CNS) ai servizi erogati in rete dalla PA.

  • Consulente Istituzionale per 9 anni della Regione Lombardia per il progetto CRS-SISS precursore della Tessera Sanitaria e Carta Nazionale dei Servizi.

  • componente di numerosi gruppi di lavoro del CNIPA in materia di tecnologie innovative tra cui la certificazione di sicurezza dei Sistemi ICT e i Sistemi Biometrici.

  • componente della “Commissione Tecnica Permanente per la Verifica dei Microcessori” e del “Comitato Tecnico Scientifico Permanente” nell’ambito del progetto Carta d’Identità Elettronica (CIE).

  • responsabile del contratto quadro per la fornitura di CNS alle Pubbliche Amministrazioni.

Ha pubblicato circa 130 articoli sui temi della digitalizzazione e della sicurezza ICT.

Relazioni professionali

LAND fa parte del Centro di Competenza sulla Cyber Security per l'Industria 4.0 finanziato dal MiSE e promosso da molte università italiane tra cui La Sapienza, Tor Vergata e LUISS.
Collabora spesso con il CNR Istituto di Calcolo Mauro Picone di Roma.
LAND ha uno dei più qualificati Competence Center per Consulenze Tecnico Legali sui temi della digitalizzazione. I nostri Clienti lo utilizzano per districare problematiche inerenti alle Firme Elettroniche, i Sigilli Elettronici e la Conservazione Digitale dei Documenti.
Inoltre, LAND intrattiene rapporti di lavoro consolidati con le più importanti multinazionali del settore ICT.

Elenco dei Brevetti

  1. SecurePaper: la presente invenzione si colloca nel settore della securizzazione di documenti digitali ed ibridi con apposizione di firma digitale e gestione delle versioni sia digitali che stampate.

  2. Documento Originale Unico (DOU): documento studiato per essere utilizzato sia all'interno di processi digitali puri sia in forma stampata. Il documento viene dotato di un codice a barre QRCode, i cui dati all'interno consentono di recuperare in maniera sicura ed univoca il documento.

  3. Public Document Status Verification (PDSV): questo programma consente una modalità innovativa per la gestione degli status dei singoli documenti.

Numero dei Dipendenti

I dipendenti sono 15 ed i collaboratori 17, per totali 32 risorse suddivise fra personale tecnico, personale amministrativo e personale di vendita.
È in via di perfezionamento una fusione fra LAND e la controllata D.LAND, per cui molti dei collaboratori diverranno dipendenti.

Sito Internet

Attività di Ricerca e Sviluppo effettuate

Riportiamo di seguito alcuni dei progetti effettuati negli ultimi anni suddivisi fra progetti finanziati e non finanziati.


PROGETTI R&D FINANZIATI

  • LAND ha partecipato al progetto MiSE denominato Trust for Food (T4F), Decreto di Concessione Prog. N. F/200071/03/X45 CUP B71B20000770005 COR 2155577 del 1/7/2020, della durata di 24 mesi. Trust for Food è un Progetto di ricerca e sviluppo nell’ambito dei settori applicativi coerenti con la Strategia Nazionale di Specializzazione Intelligente (SNSI) Agrifood. Il Progetto Trust for Food aveva come obiettivo quello di creare un sistema che fornisse la garanzia di unicità di un prodotto e la tracciabilità certa delle operazioni svolte nei sistemi produttivi della filiera alimentare, per ogni singola confezione di prodotto.

https://www.trust4food.it/ 

  • LAND ha partecipato, come Partner Tecnologico, al progetto Europeo Horizon 2020 denominato eMORE – MOnitoring and REporting online hate speech in Europe della durata di 24 mesi (2017/2018) nell’ambito dei progetti per prevenire e combattere il razzismo, la xenofobia, l'omofobia e altre forme di intolleranza.

https://www.rissc.it/homepage/our-projects/emore-project/

  • LAND ha partecipato, in qualità di Responsabile e Coordinatore, tra il 2011 ed il 2013, al Progetto Europeo (7thFramework Programme) denominato SIGNED (Secure Imprint GeNerated for PapEr Documents). Al progetto hanno partecipato, oltre LAND, altre due PMI europee (Bit Oceans per Spagna e GSI per il Regno Unito) e due centri di ricerca (Università di Tor Vergata per l'Italia e Gradiant per la Spagna).

https://cordis.europa.eu/project/id/262448/pl

  • LAND, in collaborazione con il CNR-IAC (Istituto di Calcolo “Mauro Picone”) e l'Università di Tor Vergata, ha sviluppato nel 2010 VirtualParent, un programma di controllo parentale delle chat di MSN, finanziato con fondi regionali da FILAS.

  • LAND nel 2007 ha partecipato ad attività di Ricerca e Sviluppo con Intesa/San Paolo presso l’Istituto Superiore Mario Boella (ISMB) del Politecnico di Torino, che aveva come obiettivo la riprogettazione in digitale dello “Sportello Bancario Senza Carta”.

PROGETTI R&D

  • DOU “Documento Originale Unico" con il quale si è inteso sviluppare una modalità innovativa di generazione di documenti ibridi (gestibili con lo stesso livello di sicurezza sia in digitale che in analogico) firmati digitalmente utilizzando codici grafici bidimensionali standard QR Code (ISO/IEC 18004:2006).

  • Modello di FEA (Firma Elettronica Avanzata), utilizzabile anche con dispositivi mobili, nuovo ed innovativo modello che utilizza uno strato software fatto di algoritmi sperimentali, anche con l’utilizzo del Glifo, che consentiranno di applicare una FEA senza utilizzare le tecniche e le tecnologie attualmente allo stato della tecnica (come ad esempio la grafometria), ma allo stesso tempo semplificando il processo di apposizione e rispondendo alle normative vigenti.

  • PDSV pubblica (Public Document Status Verification) con cui è stata sviluppata una modalità innovativa, al pari della CRL (Certification Revocation List dei QTSP [ex Certification Authority] usata per gestire lo stato dei Certificati di Firma Elettronica Qualificata), che consente il monitoraggio e la gestione degli stati (status) dei singoli documenti circolanti anche all’esterno dei compendi digitali dei Clienti.

  • Sign Automation o Automazione delle Firme per la gestione di Cicli di Firme complesse. In particolare, le attività di ricerca si sono indirizzate nella gestione delle catene di Firma con l’astrazione per le attività riguardanti l’oggetto crittografico (che è già allo stato della tecnica), ma utilizzando il concetto di volontà di sottoscrizione in un contesto più ampio. La ricerca si è concentrata sulle attività di controllo intermedie quando i vari oggetti escono e rientrano da un contesto digitale (interno od esterno al soggetto emittente) controllato.

Elenco dei Brevetti

Nell'anno 2021 LAND ha sostenuto costi per attività di ricerca e sviluppo per un importo pari a € 344.023,00 come, peraltro, risulta dalla pag. 30 di 34 del bilancio al 31.12.2021 depositato alla CCIAA di Roma in data 22.07.2022 con protocollo PRA/284134/2022 CRMAUTO.
Il requisito di cui all’art.4, comma 1 del DL 3/2015, per la qualifica di “PMI INNOVATIVA” risulta quindi soddisfatto in quanto le spese di ricerca e sviluppo sono pari o maggiori al 3% del maggiore tra costo e valore totale della produzione, come risulta dai valori sottostanti:
A.    spese di ricerca e sviluppo: € 344.023
B.    maggiore tra costo e valore della produzione: € 5.175.300

Rapporto tra A e B = 6,65 %
 

Call 

123-456-7890 

Email 

Follow

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Instagram